AIUTIAMO GLI UCCELLI SELVATICI IN INVERNO

AIUTIAMO GLI UCCELLI SELVATICI IN INVERNO

Le temperature scendono e anche i piccoli animali che abitano i giardini ne risentono. Gli uccelli selvatici che per tutta la bella stagione ci accompagnano con il loro canto, ora devono trovarsi un riparo per l’inverno e il nostro aiuto può essergli molto gradito. I piccoli uccelli infatti, soprattutto nelle città, faticano a trovare un posto sicuro dove fare il nido e ristorarsi a causa dell’assenza di alberi e degli interventi di potatura sui rami bassi.

AIUTIAMO GLI UCCELLI SELVATICI IN INVERNO

Fortunatamente sempre più persone installano nel proprio giardino piccole casette o mangiatoie per uccelli, praticando il cosiddetto birdfeeding. Spesso gli uccellini sono prudenti, perciò per far si che si avvicinino alla vostra abitazione dovrete posizionare il cibo o la mangiatoia ad almeno un metro e mezzo di altezza, per proteggerli dai predatori. Inoltre a seconda della ampiezza della mangiatoia, dipenderanno le dimensioni dei vostri ospiti. Una mangiatoia grande priva di tettuccio, può attirare qualsiasi tipo di volatile, anche i piccioni! I piccoli uccelli come i fringuelli, i passerotti, i picchi, i pettirossi e i cardellini, si avvicineranno al cibo solo se la mangiatoia presenta un forellino d’entrata molto piccolo.

L’alimento ideale con cui riempire le mangiatoie sono le granaglie, che si trovano nei negozi specializzati in diverse miscele e che sono alla base dell’alimentazione di questi animali. Altro alimento irresistibile sono i cuori di girasole. A differenza dei semi, i cuori non contengono gusci difficili da rompere, permettendo anche agli uccellini più deboli di cibarsene. Per sopportare meglio il freddo dell’inverno, i piccoli pennuti necessitano di molta energia, per questo è necessario oltre ai semi fornirgli delle palle di grasso. Questo composto a base di cereali, oli, e granaglie è un alimento energetico indispensabile e nutriente. In commercio si trova già pronta all’interno di una retina e dotata di spago, da appendere fuori dalla finestra o nella mangiatoia. Si possono anche creare palle fai da te, ma stando attenti a non introdurvi elementi dannosi per i piccoli uccelli, come pane lievitato, cracker o uova.

Foto: Zolux

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *