COME ALIMENTARE I PESCI DELL’ACQUARIO DURANTE LE VACANZE

COME ALIMENTARE I PESCI DELL’ACQUARIO DURANTE LE VACANZE

acquarioL’acquario è un piccolo ecosistema e basta un minimo cambiamento per rovinarlo, causando la morte di tutti i suoi abitanti. Per evitare di trovare brutte sorprese al ritorno dalle vacanze, prima di partire per lunghi viaggi è bene rispettare alcuni accorgimenti. Il cibo è sicuramente il problema principale: come fare ad alimentare i pesci durante la nostra assenza?

acquarioAbbondare con il mangime non serve: infatti una grande quantità di cibo inquina l’acqua e causa la rapida morte di tutti i pesci dell’acquario. La soluzione si trova in particolari mangimi per pesci, creati appositamente per essere somministrati prima di partire per le vacanze. Sono delle tavolette di mangime da posizionare sul fondo della vasca che rilasciano una piccola quantità di cibo giornaliera, adatta a soddisfare il fabbisogno di tutti i pesci. In commercio si trovano anche tavolette per pesci rossi e tropicali, con una durata che può variare da un weekend fino a due settimane.

acquarioPer vacanze più lunghe la soluzione ideale è una mangiatoia automatica per acquari, che somministra ai pesci fino a due pasti al giorno per un mese. Questo distributore automatico funziona a pile e può essere programmato per immettere nell’acquario il mangime sempre all’ora giusta e nella giusta quantità. Per evitare che l’umidità penetri nel cibo è meglio posizionare l’erogatore al di fuori dell’acquario, sul ripiano superiore. La mangiatoia automatica per acquari è facile da programmare e vi consente di partire per le vacanze tranquilli e privi di preoccupazioni.
Foto: Askoll

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *