I LAVORI NELL’ORTO IN FEBBRAIO

I LAVORI NELL’ORTO IN FEBBRAIO

Febbraio si sa, è uno dei mesi più freddi dell’anno, infatti la maggior parte delle nostre piante è in riposo vegetativo. L’orto invece è sempre attivo e richiede una manutenzione costante, tra la lavorazione del terreno, la concimazione e il raccolto.

ORTO IN FEBBRAIO: COSA SEMINARE…

A febbraio, nelle zone dal clima mite con temperature intorno ai 5° C, si possono ancora piantare spinaci, carote, piselli, prezzemolo, rape, cipolla e aglio. Dove fa più freddo, possiamo iniziare a piantare qualche ortaggio in semenzaio, per poi interrarlo nell’orto verso marzo, mentre sul balcone possiamo coltivare alcune piante aromatiche come salvia e rosmarino, ma anche rucola, sedano e lattuga da taglio.

… E COSA RACCOGLIERE

Per quanto riguarda la raccolta, febbraio è il periodo giusto per le crucifere; se avete seminato bene, dovreste trovare nell’orto cavoli, cavoletti, broccoli e cavolfiori.

PENSIAMO ANCHE ALLA CONCIMAZIONE

Nelle zone dove il terreno è incolto, è bene lavorare la terra e ripulirla dai sassi e dalle erbacce, rivoltando le zolle con l’aiuto di vanga e zappa. I residui delle semine precedenti, vanno eliminate in profondità fino alle radici, mentre il terreno deve essere sminuzzato e diventare soffice e leggero. Dopo aver eseguito questa operazione, è necessario interrare un po’ di letame; in questo modo avremo già l’orto pronto per le semine di marzo.

Nei mesi invernali non sono necessarie le irrigazioni, perchè potrebbero causare il congelamento del terreno: è invece buona norma durante le giornate di freddo intenso, coprire l’orto con un telo di plastica.

concime orto e frutta compoguano concime organico naturale compoterriccio bio orto e semina compo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCARICA GRATIS LE GUIDE PER L'ORTO !

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *