IL PRATO SINTETICO

IL PRATO SINTETICO

Il prato sintetico è utilizzabile non solo per recuperare in modo economico, facile e veloce quelle aree con pavimentazioni vecchie e antiestetiche, ma anche per rendere confortevoli i bordi delle piscine, le aree giochi per i bambini e vecchi terrazzi e cortili.

Viene anche utilizzato per aumentare la sicurezza di asili e scuole, visto che attenua i danni dovuti ad eventuali cadute, ed ovviamente anche nella pavimentazione di strutture sportive, come campi di calcio, di rugby, da golf, da tennis, eccetera.

Il prato sintetico: vantaggi

Il prato sintetico gode di innumerevoli vantaggi:

  • è confortevole al calpestio,
  • ha un aspetto realistico e naturale,
  • non è necessario irrigarlo e fa risparmiare tempo e denaro,
  • può essere facilmente applicato dovunque: dalla terra alla pavimentazione,
  • rimane pulito anche dopo la pioggia,
  • è resistente ai raggi ultravioletti, al caldo e al gelo,
  • rimane verde in ogni stagione, senza fango o buchi,
  • è ideale per i bambini e gli animali domestici,
  • è di facile manutenzione.

Il prato sintetico: manutenzione

Pur non essendoci la necessità di tagliare, irrigare e concimare, occorre sporadicamente effettuare una breve manutenzione, rimuovendo i residui di ogni tipo (foglie, sassi, ecc) con l’aiuto di una scopa, di un rastrello e di una paletta.

Chi lo desidera, può persino passare l’aspirapolvere nelle fessure, per eliminare i residui di polvere e terra lasciati dal calpestio.

Dopodiché si può procedere con un lavaggio a secco utilizzando prodotti specifici, oppure a un lavaggio vero e proprio con acqua e sapone delicato. In commercio esistono numerosi prodotti specifici detergenti e sanificanti, come i detergenti per prato sintetico Verdemax (in caso di animali domestici, si consiglia vivamente l’utilizzo di questi prodotti specifici, rimuovendo i bisogni il prima possibile e lavando immediatamente la superficie).

I detergenti per prato sintetico Verdemax sono pronti all’uso oppure concentrati da diluire con acqua. Contengono speciali nanoparticelle di argento che conferiscono alla superficie erbosa sintetica un’azione sanificante prolungata nel tempo anche con la presenza di animali domestici, agendo in modo rapido ed efficace e lasciando un profumo di prato fiorito.

Pulire il prato sintetico è una operazione facile e veloce se si è posta la giusta dose di attenzione alla capacità di drenaggio durante la fase della posa.

Potete pulire la superficie anche usando la canna dell’acqua o l’impianto di irrigazione. L’acqua e il sapone delicato vanno cosparsi sul prato sintetico con una scopa, in modo omogeneo, per poi risciacquare il tutto con acqua pulita, rimuovendo con cura tutto il sapone depositato sul tappeto erboso.

Una volta asciutto, potrete tornare a calpestare il vostro prato sintetico, pulito e profumato!

In caso di necessità, si potrà dare una passata di rastrello per ravvivare l’erba calpestata, oppure dare una bagnata con la canna dell’acqua nelle ore più soleggiate d’estate.

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *