IRRIGARE LE PIANTE IN VACANZA

IRRIGARE LE PIANTE IN VACANZA

Irrigare le piante in vacanza può risultare problematico, sopratutto durante un’annata calda come questa. Molte piante richiedono abbondanti dosi d’acqua per superare il caldo torrido di agosto e non sempre possiamo contare su qualcuno disposto a prendersene cura. Per fortuna esistono delle soluzioni fai da te, semplici ed economiche per ovviare il problema!

IRRIGARE LE PIANTE IN VACANZE: LE “CAROTE”

Gli irrigatori in ceramica a forma di carota, devono essere inseriti all’interno del terriccio nel vaso e irrigano grazie a un tubicino collegato a una riserva d’acqua, mantenendo il terreno costantemente umido. Praticamente l’acqua viene attirata verso il vaso per osmosi: quanto il terriccio si asciuga, la carota aspira l’acqua dal contenitore per ripristinare la condizione ideale di umidità.

Questo semplice dispositivo è utile per occuparsi di vasi fino a 20 cm di diametro e può essere una soluzione efficace per brevi periodi di assenza o per piante che non necessitano di un abbondante apporto idrico (fino a 15 cl al giorno).

L’ACQUA COMPLESSATA

Un’altra soluzione semplice ed economia e frutto della recente tecnologia è l’acqua in gel o acqua complessata, che rilascia lentamente liquidi alla pianta.

Si tratta di un reidratante basale che, attraverso un particolare sistema di gelificazione di acqua pura, di decompone nel corso del tempo, liberando l’acqua intrappolata nel terreno, utile per assicurare al terreno il giusto grado di umidità.

Una confezione è sufficiente per un vaso di 20 cm di diametro e si esaurisce nell’arco di 20 giorni circa a una temperatura di 20°C. È molto facile da usare: basta aprire la confezione e capovolgere il flacone nel vaso, per una profondità di circa 2 cm, aggiungendo un altro flacone ogni 10 cm di diametro in più.

IL KIT AUTOMATICO

irrigare le piante in vacanzaSe avete più piante da innaffiare, come un piccolo orto o una serra, avrete però bisogno di qualcosa di più complesso, come un sistema di irrigazione automatico. Ogni giorno, per un minuto, il sistema di irrigazione tramite una pompa collegata a un contenitore pieno d’acqua, innaffia ogni singola pianta a cui è collegato.

Il set prevede tre diversi erogatori con portate differenti, che provvedono alla distribuzione dell’acqua a ogni pianta tramite 12 uscite, per un totale di 36 vasi. Ognuno dei tre erogatori ha portata idrica diversa: 15 ml, 30 ml e 60 ml per un totale di 1,3 litri di acqua al giorno. Se si parte per una settimana, per esempio, si dovrà calcolare la quantità d’acqua necessaria da lasciare nel contenitore, in modo che basti per tutto il periodo della nostra assenza (in questo caso 1,3 litri per 7 giorni, fa poco più di 9 litri d’acqua). Questo sistema è un po’ più dispendioso ma è molto affidabile e vi permetterà di partire in assoluta serenità. E poi è un piccolo investimento che dura nel tempo e potrete riutilizzare anche i prossimi anni.

IRRIGATORE PER VASI AUTOMATICO A CAROTASET IRRIGAZIONE VACANZE GARDENASORGENTE DI CRESCITA MIRACOLOSA

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *