LA GESTIONE DEL CLORO IN PISCINA

LA GESTIONE DEL CLORO IN PISCINA

La piscina è il luogo perfetto dove passare le giornate estive per rinfrescarsi, rilassarsi e divertirsi in compagnia. Già i greci e i romani usavano costruire piscine dove praticare il nuoto o a scopo decorativo, al fine di abbellire i propri possedimenti.

Le piscine oggi possono essere di varie dimensioni e profondità, collocate all’interno a all’esterno della casa e in diversi materiali: dalla ceramica al legno, dall’acciaio al PVC. Quello che le accomuna tutte è la necessità di una costante manutenzione e pulizia, al fine di mantenere un’acqua pulita e salubre.

IL CLORO IN PISCINA: COME FARE?

Per la pulizia e il trattamento delle acque contro agenti esterni infettanti come alghe, depositi, fogliame e fanghi, è fondamentale l’utilizzo di prodotti per il mantenimento della trasparenza e della balneabilità delle acque.

Necessario in ogni piscina è il cloro, in pastiglie o in polvere, da inserire direttamente nell’acqua qualche giorno prima dell’utilizzo. Ma come usare il cloro in piscina?

Le dosi di cloro da aggiungere all’acqua devono attenersi alle istruzioni scritte sulle confezioni dei prodotti e non superarle mai; troppo cloro infatti non fa bene e può essere causa di irritazioni ed eczemi.

Importante è anche mantenere un pH dell’acqua entro 7,2 e 7,6, perché in questo intervallo il cloro agisce come agente germicida in maniera più persistente ed è anche più sicuro per la salute. Infatti il pH della pelle, delle mucose e degli occhi è leggermente acido e si avvicina al 7. Se il valore è inferiore a 7.2 le clorammine creano problemi di irritazione, bruciori e reazioni allergiche.

È importante controllare sempre attraverso un apposito test del pH, un campione d’acqua, per capire come intervenire.

Esistono in commercio regolatori granulari per abbassare il pH e altri per alzarlo, qualora i livelli fossero fuori dal giusto intervallo.

CLORO MANTENIMENTO PER PISCINEINNALZATORE DI PH PER PISCINEPH GRANULARE PER PISCINE

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *