PIANTE CHE DEPURANO L’ARIA IN CASA: QUALI SCEGLIERE

PIANTE CHE DEPURANO L’ARIA IN CASA: QUALI SCEGLIERE

Alcune piante che depurano l’aria sono anche delle bellissime piante d’appartamento: anzi la maggior parte delle piante più diffuse hanno questa fantastica proprietà. Non stiamo parlando dell’inquinamento atmosferico delle nostre città, ma dell’inquinamento indoor presente nelle nostre case e molto più dannoso. L’Agenzia statunitense per la Protezione dell’Ambiente (US Environmental Protection Agency) lo considera come il terzo fattore a rischio tra le cause di morte, dopo l’ipertensione e il fumo di sigaretta e prima di fattori molto più noti all’opinione pubblica, come l’alcolismo (quinto posto), l’obesità (sesto) o l’inquinamento da particolato (nono).

Si tratta di un gran numero di inquinanti (Voc, Volatile Organic Compounds) presenti nei solventi utilizzati per le pitture o negli adesivi presenti nei mobili, ma anche nei detergenti per la pulizia della casa, negli insetticidi, negli inchiostri delle stampanti o nel fumo di sigaretta: tutte fonti che rilasciano sostanze tossiche nell’aria che respiriamo. Anche gli acari e le muffe, entrambe cause di asma, fanno parte dei Voc. L’elevata esposizione a questi inquinanti è considerata una delle cause della cosiddetta Sindrome dell’edificio malato (Sbs Sick Building Sindrome), come è stata definita nel 1986 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, causa di cefalee, affaticamento e fastidi alle vie respiratorie.

COME LE PIANTE DEPURANO L’ARIA

Molti studi scientifici dimostrano che alcune piante riescono a neutralizzare questi inquinanti. Sia il Cnr di Bologna sia l’Università di Parma stanno studiando da anni l’azione filtrante di alcune piante d’appartamento nei confronti dei vari inquinanti indoor. Possiamo così sapere che il Ficus benjamina trattiene il 47% della formaldeide presente nell’aria e il 30% del fumo di sigaretta, oppure che il Philodendron assorbe fino al 90% della formaldeide e il Chlorophyllum elatum il 96% di monossido di carbonio.

Grazie ai processi del metabolismo vegetale, alcuni elementi tossici vengono resi inerti e accumulati nelle pareti cellulari delle piante: in pratica le sostanze organiche inquinanti vengono metabolizzate e immagazzinate nella lignina, cioè nel fusto.

Per capire come operano le piante, ci viene in aiuto il Prof. Nelson Marmiroli dell’Università di Parma, il più importante esperto in Italia.

LE PIANTE AMICHE DELL’ARIA: COLLEZIONALE TUTTE!

Le piante più studiate appartengono alla famiglia delle Araceae e delle Liliaceae e tra le più efficaci troviamo lo Spatifillo, l’Anthurium, il Clorofito, il Ficus benjamina, il Filodendro, il Pothos, l’Edera, la Dracaena e le Felci.

le piante che depurano l'aria

La Felce è efficace contro la formaldeide e il fumo di sigaretta

le piante che depurano l'aria

Il Philodendron assorbe moltissima formaldeide

le piante che depurano l'aria

Il Pothos è perfetto in cucina per l’anidride carboni dei fornelli

le piante che depurano l'aria

La Stella di Natale assorbe in particolare il benzene

le piante che depurano l'aria

Lo Spathiphyllum assorbe benzene e formaldeide

le piante che depurano l'aria

La Dracaena filtra xilene, toluene, formaldeide e tricloroetilene

Secondo gli studi dell’Università di Parma, ogni pianta ha proprie caratteristiche: l’Azalea è ideale dove si utilizzano detersivi a base di ammoniaca, il Clorofito aspira molta formaldeide e il Pothos l’anidride carbonica prodotta dai fornelli. Bello e prezioso per ripulire l’aria, lo Spatifillo rimuove dall’aria di casa sostanze tossiche come ammoniaca, formaldeide, xilene, toluene e tricloroetilene. Depurano l’aria malata e fanno piazza pulita di agenti tossici anche il Croton, la Stella di Natale, la Kalanchoe e la Felce di Boston.

 

ficus-beniamina philodendro pothos-su-tutore

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *