SIEPE ARTIFICIALE: COME SCEGLIERLA?

SIEPE ARTIFICIALE: COME SCEGLIERLA?

Accanto all’aspetto estetico, è innegabile che le siepi svolgano anche importanti funzioni “sociali”: per esempio sono un ottimo modo per delimitare i confini tra due giardini confinanti, così come sono una soluzione perfetta per nascondere la nostra privacy da occhi indiscreti, senza erigere muri o palizzate. Naturalmente noi viviamo in un centro giardinaggio, come Garden Zanet, e facciamo il tifo per le piante vere, vive e vegete, ma in effetti esistono situazioni in cui il verde artificiale si rivela un partner affidabile. Come per esempio per schermare la vista su un terrazzo.

siepe artificialeSpecialmente nelle grandi città e nei condomini, non è semplice mantenere la privacy sul proprio terrazzo quando ci sono altre abitazioni a poche decine di metri. Naturalmente possiamo ricorrere a piante vere, da siepe o rampicanti, che, crescendo, garantiscono quel “muro verde” capace di nascondere gli sguardi, ma anche i raggi solari (per godersi un po’ ombra) e perchè no dall’inquinamento e dalle polveri sottili che arrivano dalla strada. Ma in alcuni casi la zona da proteggere è all’ombra e non è semplice fare crescere piante che hanno bisogno di luce; in altri casi si desidera un “effetto immediato” e non c’è il tempo di aspettare mesi prima che le piante crescano. In questi casi le siepi artificiali possono risolvere in pochi minuti il problema.

Le siepi artificiali vengono vendute in rotoli o in mattonelle: se lo spazio da coprire è ampio è più conveniente il rotolo, se invece lo spazio è limitato e magari difficile da raggiungere sono sicuramente più pratiche le mattonelle. Visto l’utilizzo sul balcone, cioè all’aperto, dovete sicuramente verificare che le materie plastiche utilizzate e le loro colorazioni contengano degli stabilizzanti ai raggi UV. Altrimenti le foglie tenderanno a scolorire con il passare del tempo sotto l’azione del sole.

Per quanto riguarda la qualità, bisogna riconoscere che i prodotti hanno fatto grandi passi in avanti e alcuni prodotti simulano in modo veritiere le piante vere. Le foglie di plastica sintetica hanno colori verdi brillanti e la fogliazione è concepita per conferire impenetrabilità alla siepe. L’aspetto riproduce vere piante e infatti in commercio troviamo siepi simili all’Edera, al Bosso e alla Photinia.

L’installazione è abbastanza semplice. Le mattonelle di siepe artificiale sono predisposte per agganciarsi fra loro, in modo da creare la forma che si desidera ottenere. Quindi può essere fissata con delle semplici fascette, alle ringhiere del terrazzo o a tralicci di legno opportunamento posizionati nella zona che desidera proteggere. Le mattonelle sono di plastica e quindi possono essere facilmente tagliate o sagomate con una cesoia. Essendo all’esterno, quindi esposta alla pioggia, la siepe non dovrebbe avere bisogno di interventi di pulizia; se però fosse necessario asportare le impurità depositate dalla pioggia e le polveri sottili, le siepi sintetiche possono essere pulite vaporizzando una soluzione di acqua e liquido sgrassante e lasciate asciugare al sole. Se invece usate la siepe artificiale in giardino, sarà sufficiente il getto di un normale lancia per irrigazione.

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *