VIAGGIARE IN AUTO CON IL CANE

VIAGGIARE IN AUTO CON IL CANE

Viaggiare in auto con il cane è diventata una vera e propria abitudine per molte persone, sopratutto in estate. Infatti, grazie al crescente numero di hotel che permettono di portare con sé i propri animali domestici, è possibile progettare le proprie vacanze anche in modo pet-friendly.

Però, per viaggiare in auto con il cane, sarà importante prendere degli accorgimenti per assicurarsi che la permanenza in auto sia confortevole e non un motivo di stress per il vostro amico a quattro zampe.

Viaggiare in auto con il cane

L’animale va abituato ai lunghi viaggi, meglio se da cucciolo, iniziando con spostamenti brevi per poi aumentare gradualmente la distanza percorsa.

Anche per i tragitti brevi, però, è indispensabile che il cane non costituisca un impedimento per il guidatore: per questo motivo la il codice della strada impone che non vada tenuto nei sedili anteriori dell’abitacolo chiuso ermeticamente nel bagagliaio.

Sarà quindi necessario munirsi di una rete o griglia divisoria da porre all’interno dell’abitacolo, che separi il guidatore dagli animali. Altre alternative possono essere il trasportino o il kennel rigido, oppure utilizzare l’apposita “cintura di sicurezza per cani“, cioè un guinzaglio appositamente omologato per essere fissato nell’attacco della cintura di sicurezza.

 

I pasti del cane vanno organizzati affinché il viaggio venga affrontato a stomaco vuoto, per evitare inconvenienti legati a possibili problemi digestivi. Anche i cani, infatti, possono soffrire di mal d’auto e ce ne possiamo accorgere notando l’agitazione dell’animale, il fiatone, l’ansimazione, la salivazione eccessiva. Se il problema dell’animale persiste, è consigliato consultare il veterinario ed eventualmente utilizzare un farmaco specifico.

Bisognerà fare attenzione anche alla temperatura in macchina: terremo l’abitacolo al fresco – poiché a differenza degli umani non possono sudare! – senza però esagerare con l’aria condizionata ed evitando di spalancare i finestrini, per evitare l’insorgenza di otiti.

Per evitare i colpi di calore sarà necessario anche non lasciare il cane chiuso nell’abitacolo troppo a lungo.

Cercate di rispettare le sue esigenze: portate con voi (oltre a guinzaglio, collare/pettorina ed eventualmente museruola) anche la sua ciotola e dell’acqua fresca. Ogni 2 ore, infatti, è consigliato fermarsi per una sosta. Ad ogni fermata il cane andrà fatto scendere, e dopo i bisogni e una breve passeggiata gli offriremo da bere. Se l’animale dorme o non ha voglia di scendere, non insistete. Parcheggiate all’ombra, con il finestrino socchiuso e non lasciate il cane solo per più di 5 minuti.

Il cibo solo nei viaggi lunghi, e preferendo alimenti secchi e crocchette (mai cibo umido o zuppe).

Garden Zanet vi augura buon viaggio!

Share this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *