CASETTE PER UCCELLI: LA SCELTA GIUSTA

CASETTE PER UCCELLI: LA SCELTA GIUSTA

Riempire giardini e terrazze con casette per uccelli, non è solo decorativo ma anche utile e divertente. Il bird feeding, ovvero la pratica di avvicinare gli uccellini selvatici offrendogli riparo e cibo, è sempre più diffuso e serve anche a mantenere viva la fauna locale che sta via via scomparendo a causa del disboscamento che affligge le nostre città.

CASETTE PER UCCELLI: DOVE POSIZIONARLE

Il luogo ideale in cui posizionare le casette per uccelli è vicino agli alberi, in un luogo riparato ma esposto alla luce del sole, che scalda il nido durante l’inverno. Molto importante è fornire cibo ai nostri ospiti, come noccioline e piccoli pezzi di frutta, da mettere in una mangiatoia a lato della casetta per invogliarli ad avvicinarsi. Anche l’acqua è fondamentale, non solo per dissetare gli uccellini ma anche per permettergli di lavarsi e inumidire le piume quando fa caldo.

Se vogliamo che gli uccellini si riposino in tranquillità, bisogna sistemare casette e mangiatoie ad almeno un metro e mezzo di altezza dal suolo, al fine di impedire l’accesso a predatori e altri animali. La stagione migliore per posizionare le cassette è l’autunno, in modo da consentire agli uccelli di prendere confidenza con il luogo prima di nidificare in primavera.

OGNI UCCELLINO HA LA SUA CASA

A seconda del tipo di casetta che decidiamo di installare, attireremo specie differenti, quindi è opportuno scegliere diversi modelli da sistemare in tanti angoli del giardino o del terrazzo. Le casette chiuse, solitamente a forma di parallelepipedo, sono adatte ad ospitare la Cinciallegra, il Picchio muratore, il Torcicollo e i Passeri. Il foro sulla parete principale è di circa 20 cm, la grandezza giusta per far passare questi piccoli volatili e impedire l’accesso ad altre specie che possono costituire un pericolo in caso di nidificazione.

Una casetta più grande e con foro superire a 30 cm è perfetta per lo Storno, l’Upupa, il Picchio e la Civetta.

I nidi aperti e facilmente accessibili sono più adatti ad ospitare Merli, Pettirossi e Rondini, soprattutto se posti nei pressi di un sottotetto.

Meglio scegliere casette e nidi fabbricati con materiali naturali come paglia o legno, che oltre a essere ottimi isolanti termici si mimetizzano con l’ambiente circostante. Infine se vivete in zone piovose, optate per casette munite di tetto spiovente, in modo da proteggere l’interno dalle infiltrazioni d’acqua.

casetta per uccellini con tetto in lamiera zincatacasetta per uccellini in pagliacasetta per uccellini

Share this article

2

Comments on “CASETTE PER UCCELLI: LA SCELTA GIUSTA”

  1. Alberto Cerato scrive:

    Salve ho notato che avete scritto che il foro sulla parete principale può essere di 20 cm… Siamo sicuri? Magari sono 20 mm oppure 2 cm

    1. Garden Zanet scrive:

      Grazie per la correzione, Alberto! Ci scusiamo per la svista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *